Nuova era della mia velocità: Brooks ghost 11

Nuova era della mia velocità

Non era in previsione ma oggi sono uscito a fare solo un giro per i negozi e torno a casa con della scarpe che si commentano da sole: BROOKS GHOST 11. Cosa posso dire? Sono fantastiche.

Un giro tra i negozi

Già l’anno scorso avevo fatto la scelta giusta per mancanza di alternative (scherzo, le conoscevo bene grazie a vari articoli di blog come ad esempio RUNLOVERS), durante lo stesso periodo stavano uscendo in commercio le Nike React e non avevo mai avuto occasione di provarle o le Adidas Ultraboost mentre le Asics Nimbus 20 costavano davvero troppo. Oggi, finalmente, ho avuto occasione di provare sia le Nike che le Adidas. Le prime erano molto comode, il piede appoggiava bene a terra ma le ho tenute davvero poco perché non mi hanno convinto come speravo. Probabilmente sono uscito con i calzini sbagliati (troppo grossi per valutare un paio di scarpe da runner), quindi ho chiesto al commesso di farmi provare anche le Adidas Ultraboost ma anche queste, nonostante il loro fascino, mi stringevano il collo del piede.

Guardandomi attorno ho notato che c’erano le Nimbus 20, fantastiche, anche se non c’erano le versioni Tokio, Barcellona e Parigi, purtroppo chiedo se c’è a disposizione il mio numero e con dispiacere mi dicono che sono finite. Insomma tre delusioni una dietro l’altra ma comunque tornerò a provarle e la prossima volta porterò un paio di calzini adatti. Girando ancora un po’ noto le Brooks Ghost 11, i colori scintillanti non ti fanno venire i dubbi, l’anno scorso avevano un colore particolare su Amazon indicate come “Black/White/Nightlife” dove per Nightlife indica un colore giallo fluorescente misto al blu, quest’anno sono di un forte arancione, come si può non amarle? Le provo e mi calzano a pennello, d’altronde la cosa non mi ha stupito visto che ho utilizzato le Ghost 10 per 1100 km.

Lo so, in quasi tutti i blog di running indicano che le scarpe si dovrebbero cambiare dopo circa 300-400 km ma avendo un budget limitato ho sfruttato fino alla fine le mie Ghost 10 e ho notato che ultimamente era davvero ora di cercare un paio di scarpe nuove.

La nuova era della velocità

Da programma oggi devo fare solo 4 km, non sono comunque convinto di farli veloci, mentalmente sono pronto per un’andatura media. Purtroppo dopo solo centro metri sento che le gambe girano, gli appoggi dei piedi sono perfetti e la reazione è istantanea, cosa faccio? Rallento? No, proseguo così e cerco di tirare finché posso, oggi mi voglio proprio divertire! Raggiungo il primo chilometro e leggo un tempo di 4′ netti sul mio orologio, proseguo strafelice e raggiungo il secondo chilometro: 3’59”, rimango davvero impressionato.

Mi sa che non avevo mai raggiunto queste velocità. Non so se sono arrivato al massimo a 4’15” o 4’20” al chilometro ma che importanza ha? Oggi è la nuova era della mia velocità! Ma dopo 300 m il divertimento inizia a scemare, devo prendere una piccola pausa se voglio continuare, quindi 5 secondi per riprendere fiato (camminando) e riprendo al volo, spingo finché non arrivo al chilometro successivo poi mi sento costretto a rallentare di nuovo. Arrivo al quarto chilometro con un tempo medio di 4’10”, non ho parole, so solo che sono soddisfatto al 100% acquisto azzeccato!

Ultime considerazioni

Come detto in precedenza, oggi volevo andare ad un ritmo normale, senza strafare. Purtroppo l’emozione delle scarpe nuove ha fatto l’effetto contrario, spero che domani riesco a trattenermi altrimenti non riuscirò a fare 12 km come da programma. Ovviamente rimango fiducioso, alzando i tempi (ipotizzo un 4’45” come media) ed avendo le scarpe nuove magari riesco a fare i 12 km senza grossi problemi. Come sempre vi invito a commentare e nel caso in cui avrete un’ora di tempo libero per farmi compagnia durante il mio allenamento sarei più che felice.

Grazie come sempre per il supporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *